Log in

IN TRAPPOLA LA BANCA ! AZIENDA CONTROLLA CONTO CORRENTE !

December 30, 2015 by guest

Senza ombra di dubbio uno dei metodi più efficace per mettere in difficoltà una banca è quello di sottoporla ad un serrato controllo. Oggi esistono vari professionisti capaci di effettuare conteggi econometrici al fine di comprendere cosa sia dovuto e cosa no, ma è comunque necessario prestare molta attenzione alla scelta del professionista, l’ avvocato o il commerc...

Leggi tutto

Associazione D.E.C.I.BA incredibile successo

December 28, 2015 by guest

L’anno 2015 per l’associazione DECIBA rappresenta l’anno del successo, l’informazione profusa dal gruppo ha raggiunto milioni di persone. Grazie alle collaborazioni di blogger e gruppi social network abbiamo raggiunto i 30 milioni di contatti settimanali e i nostri Video hanno ottenuto fino ad 1 Milione di visualizzazioni. ...

Leggi tutto

BANCA ETRURIA : VIOLAZIONE DELLA COSTITUZIONE DA PARTE DEL GOVERNO

December 22, 2015 by guest

Tutta l’Unione europea è in radicale contrasto con la nostra costituzione economica.Intanto il principio del libero mercato e quello della concorrenza, dogmi fondamentali dell’Unione europea, contrastano con il principio della programmazione economica, costituzionalmente stabilito. La norma fondamentale della nostra costituzione economica, quella che è stata chiamata ...

Leggi tutto

Associazione D.E.C.I.BA incredibile successo

L’anno 2015 per l’associazione DECIBA rappresenta l’anno del successo, l’informazione profusa dal gruppo ha raggiunto...

Leggi tutto

Anatocismo, la Corte Europea dice si

  • Pubblicato in News

Anatocismo, la Corte Europea dice si



La Corte di Giustizia Europea dice sì ad applicare gli interessi sugli interessi (anatocismo) sui prestiti concessi alle imprese, e che la Ue ha ritenuto essere aiuti di Stato. A stabilirlo è stata la Corte di giustizia europea, chiamata in causa da ASM Brescia e AEM che nel 2008 si sono fuse nel gruppo dell’elettricità, del gas e dei servizi idrici... (capito? ai servizi idrici).

Invece il governo Renzi ha reintrodotto l'anatocismo bancario non per le imprese, ma per i cittadini che hanno un prestito o un mutuo o un conto corrente in passivo. Infatti, nel D.L. 91/2014, viene reintrodotto l'anatocismo ovvero una pratica delle banche che consiste nel calcolare interessi su interessi a debito dei clienti, e a cadenza trimestrale. Questa pratica era stata considerata illegale con una sentenza delle sezioni unite della Cassazione e poi addirittura della Corte Costituzionale.

La nuova norma consente alle banche di introdurre nei contratti in conto corrente la previsione di una convenzione anatocistica ex ante e, quindi, pure per gli interessi in corso. Un altro regalo, e pure urgente, di Renzi alle banche a danno degli italiani, e firmato da Napolitano. Una usura legalizzata. A quando l'aggressione ai conti correnti?

Inoltre, un regolamento della Banca d’Italia vuole di fatto reintrodurre il famigerato anatocismo, tutto a vantaggio delle banche.