Log in
  • BANDZ SRL AZIENDA ITALIANA PRODUTTORE LIQUIDI SIGARETTA

     

     

    Non fumo - e questo non è un bel modo per iniziare un report sulle sigarette elettroniche - ma amo la tecnologia, in particolare quel tipo di tecnologia che migliora le abitudini di vita. Se non fosse stato per quel piccolo display a LED, che ricorda più uno smartphone che una sigaretta, la mia attenzione si sarebbe soffermata su qualcos'altro e non avrei chiesto al mio amico - accanito fumatore - qualcosa in più sul ''gadget tecnologico" che maneggiava con orgoglio e che semplice gadget, come diremo in seguito, non è.

    La sigaretta elettronica aiuta veramente a smettere di fumare? Fa male -  se lo fa -  ed in che misura rispetto alla sigaretta tradizionale? Svapare e fumare sono la stessa cosa? Queste alcune delle domande poste da chi non è profondamente immerso nel mondo delle cosiddette e-cig. Il tecno fan si chiederà poi se anche la sigaretta elettronica può essere considerato un ulteriore esempio di tecnologia che porta benefici al consumatore. Per rispondere, è necessario armarsi di pazienza, raccogliere informazioni da fonti attendibili e senza preconcetti, analizzare i trend del mercato, e consultare le principali normative in materia.

    Molti danno troppa considerazione alla sigaretta elettronica e non al liquido, in realtà quello che ci mettiamo dentro è proprio il liquido e bisognerebbe prestare attenzione anche a questo argomento. Fortunatamente ci sono controlli molto rigidi in questo settore ma in tutti i settori cè chi lavora bene e chi lavora meno bene, affidarsi ad aziende Italiane con una comprovata esperienza è fondamentale sia per l'utente finale sia per  chi vende il prodotto.

    Il Dott.Filippo Zini Aromatiere della BANDZ SRL ITALIA rilascia un'interessante intervista dove spiega la differenza dei liquidi e quali pericoli ci possono essere . 

    https://youtu.be/BgsUDupOR3U

     

    Il liquido per sigaretta elettronica è composto da pochi ingredienti: Glicole Propilenico (PG), Glicerina Vegetale (VG), acqua, aromi e nicotina.  In genere i liquidi per e-cigarette contengono sia il PG che il VG e, spesso, uno dei due prevale sull’altro.  Alcuni liquidi sono completamente privi di nicotina; gli altri ingredienti rimangono esattamente gli stessi.

    COME VIENE PREPARATO IL LIQUIDO PER SIGARETTA ELETTRONICA?

    La creazione del liquido per sigaretta elettronica è un processo lungo e, proprio come con qualsiasi altra ricetta, gli ingredienti vanno misurati attentamente prima di essere miscelati.  Questo aspetto è particolarmente importante per la nicotina; quest’ultima deve essere misurata alla perfezione per ottenere la corretta gradazione.

    Innanzitutto, gli aromi vengono aggiunti alla base di PG e VG e miscelati. In genere, basta solo un piccolo quantitativo di aromi per dare al liquido il gusto che si cerca.  La nicotina viene dunque aggiunta al composto e miscelata vigorosamente, affinché si incorporino bene tutti gli ingredienti. Dopodiché, il liquido viene lasciato a riposo per alcuni giorni, per far sì che l’aroma diventi più ricco e corposo.  A volte, questo processo viene definito, “steeping”, informalmente, ed è un concetto simile a quando un pezzo di carne viene fatto frollare o a quando una bottiglia di vino viene arieggiata prima di essere bevuta.

    PERCHÉ PG E VG VENGONO USATI NEL LIQUIDO?

     

    Il Glicole Propilenico e la glicerina vegetale vengono comunemente usati come additivi in diversi prodotti alimentari, tra cui gelati e biscotti. In genere, entrambi i composti aiutano a preservare i cibi, ma vengono anche usati per diluire la nicotina nei liquidi per sigaretta elettronica.

    Purtroppo diversi articoli online propagano false informazioni sui liquidi per e-cigarette sostenendo che quest’ultimi contengono dell’antigelo. Si tratta di un errore nato da un fraintendimento sulle origini del glicole propilenico.  Questo composto sintetico biologico presenta un basso tasso di tossicità, e viene generalmente confuso con un altro ingrediente trovato negli antigeli – il glicole etilenico.     La glicerina vegetale, invece, viene spesso estratta dall’olio di cocco o dai fagioli di soia.

    Usando diverse proporzioni di PG e di VG, si generano liquidi leggermente diversi tra loro.   Il PG non ha gusto, e viene più comunemente usato come base perché compromette meno il sapore del liquido.  Un alto quantitativo di PG rende il liquido più fluido – facilitando così la pulizia della e-cig – e le nuvole di vapore meno dense.  D’altro canto, una quantità maggiore di VG nel tuo liquido genererebbe nuvole molto più grandi durante la svapata. Tuttavia, è bene notare che il VG è caratterizzato da un sapore piuttosto dolciastro; pertanto, non può essere usato con tutti gli aromi.

     

    Meglio non fumare niente, ma se proprio dovete meglio essere informati e rivolgersi a professionisti seri e certificati 

     

  • Come fare a scegliere la migliore sigaretta elettronica in base alle proprie esigenze

     

    Come fare a scegliere la migliore sigaretta elettronica in base alle proprie esigenze

     

    La sigaretta elettronica ha visto un vero e proprio boom di acquisti, soprattutto negli scorsi anni quando il fenomeno dello "svapo" si affacciava sul mercato per la prima volta. Dopo questo boom, però, i fumatori che avevano visto nella sigaretta elettronica il modo ideale per smettere di fumare le cosiddette "bionde", erano rimasti poco soddisfatti del prodotto e ciò, da un lato ha fatto calare le vendite, dall'altro ha spinto i produttori a migliorare quelle che erano le pecche della sigaretta high tech,in questi ultimi anni ci sono stati molti miglioramenti e anche i liquidi per sigaretta elettronica attraverso aromi diversi hanno avuto importanza nella scelta . 

     

    Le sigarette elettroniche, sono molto migliori a quelle che si trovavano in circolazione già solo 5 anni fa e, nonostante la vendita e la moda che ruotavano intorno a questo fenomeno le hanno viste balzare alla ribalta e poi tornare fin quasi all'anonimato, acquistare una sigaretta elettronica adesso può effettivamente offrire una opportunità per chi vuole smettere di fumare o vuole darsi un'alternativa aromatica rispetto a quella del tabacco.I liquidi sono aquistabili ormai ovunque,tabacchini,negozi specializzati,amazon . 

     

    I liquidi sono tutti uguali ? Assolutamente no,bisogna prestare molta attenzione,esiste un mercato "nero" anche in questo settore,ed il rischio è proprio la salute,un'intervista rilasciata dal Dott.Filippo Zini Aromatiere della bandz srl http://www.bandz-srl.eu/bandz/specifica quali rischi ci sono e perché affidarsi a produzioni certificate . 

     

    Qui L'intervista https://youtu.be/BgsUDupOR3U

     

    Quale sigaretta elettronica scegliere per non avere rimpianti

     

    Scegliere la migliore sigaretta elettronica è un must per chi vuole effettuare un acquisto in questo senso, anche perché i prezzi delle sigarette elettroniche possono essere anche impegnativi per certi versi. Ragion per cui avere le idee ben chiare nel momento dell'acquisto, può offrire un buon modo per risparmiare e non avere rimpianti.

     

    Calibrare la scelta in base alle esigenze è sempre la migliore strategia. Ad esempio, se si è dei forti fumatori e si vorrebbe smettere di fumare sigarette classiche, scegliere una sigaretta elettronica che può atomizzare sia aromi alla nicotina che privi della sostanza potrebbe essere un vantaggio strategico per eliminare via via il vizio del tabagismo.

    Scegliere una sigaretta elettronica con tanti aromi, invece, potrebbe essere l'ideale anche per chi non vuole smettere di fumare, ma ama variare i gusti e le possibilità, sfruttando in questo caso il vantaggio offerto dalle sigarette elettroniche. La scelta, ovviamente, è molto ampia e prevede tante combinazioni, dunque, è sempre bene avere le idee chiare e capire che un acquisto del genere è utile solo se rispecchia realmente le proprie esigenze di fumatore

    L'importante è rivolgersi sempre a rivenditori certificati,sia la sigaretta elettronica sia i liquidi devono essere prodotti controllati,in caso contrario ci potrebbero essere rischi per la salute.