Log in
guest

guest

MUTUO USURAIO : IGNORANZA PROFESSIONALE SOMMA DEI TASSI

Molti non sanno che per difendersi davanti alla Legge e richiedere il risarcimento per illeciti bancari spesso viene utilizzato uno strumento denominato PERIZIA ECONOMETRICA. Questo documento solitamente stabilisce se la banca in un contratto ha commesso illeciti o reati e ciò avviene attraverso un conteggio matematico con cui il professionista sarà in grado di documentare il tutto. L’allarme arriva dall’Associazione DECIBA.

Società e associazioni varie hanno emesso migliaia di PERIZIE ECONOMETRICHE facendo calcoli di pura fantasia, non sappiamo se è un semplice errore professionale o ignoranza matematica ma quello che è certo è che la probabilità di perdere le cause in Tribunale è molto alta. L’analisi svolta ha avuto molteplici sfaccettature ed è emerso che persone con altisonanti titoli di studio hanno certificato e avallato i conteggi contenuti in queste perizie econometriche sbagliate.

A confermare l’allarme DECIBA è anche il Dott. Bertola del Tribunale di Padova.

“La sommatoria dei due tassi costituisce una fantasiosa deduzione che non trova alcun riscontro nella sentenza della Cassazione n. 350/2013 e sostenere il contrario è sintomo o di ignoranza inescusabile del dettato normativo e dell’evoluzione della giurisprudenza in subiecta materia che viene citata a sproposito o di dolo processuale nel tentativo di indurre in errore il giudicante sul fatto che una certa sentenza della Suprema Corte abbia detto una cosa che in realtà non ha mai detto”.

Il Presidente DECIBA Gaetano Vilnò aggiunge:

 

“Non sappiamo se tali conteggi siano stati fatti con malafede per vendere perizie e fare mercato o per pura ignoranza matematica. L’argomento è molto delicato, persino alcuni giudici hanno accettato la “somma dei tassi ” ma hanno sbagliato e in secondo grado, con un accertamento adeguato, verranno date le giuste risposte. Abbiamo fatto una stima: oltre 150 mila perizie sono state vendute con conteggi sbagliati e la probabilità nei prossimi anni che ci sia un delirio di cause perse è molto alta.

Questo lavoro non può essere svolto da società commerciali che non hanno idea del lavoro che andranno a svolgere, le persone spesso spendono gli ultimi risparmi per salvare azienda o famiglia e riteniamo giusto avere rispetto e responsabilità.

Stiamo analizzando le perizie che circolano nel mercato, pubblicheremo i vari errori commessi e questo permetterà sia ai clienti che ai professionisti di rendersi conto del lavoro svolto ed eventualmente porvi rimedio.

DECIBA ha ottenuto risultati enormi e oggi grazie al progetto I.A.D.E (sistema di controllo illeciti bancari) siamo in grado di avere conteggi matematicamente perfetti e accettare qualsiasi sfida che un CTU o giudice ci sottoponga.

I.A.D.E potrà essere utilizzato da tutti: CTU, professionisti, avvocati, commercialisti. Possiamo evidenziare davanti alla legge i vari illeciti commessi dalle banche ma, attenzione, se l’intento è quello di vendere perizie e non fare un buon lavoro si otterrà l’effetto contrario. Alcuni tribunali si sono già espressi emettendo condanne esemplari per lite temeraria. Ovviamente noi non consideriamo l’argomento usura come temerario ma sbagliare i conteggi matematici è un errore enorme.

 

Un ufficio legale di un istituto di credito ci ha richiesto la possibilità di utilizzare I.A.D.E al fine di controllare la regolarità dei contratti per opporsi a clienti che chiedono il risarcimento. I.A.D.E è un controllore di illeciti ed emette conteggi esatti, DECIBA non vuole accusare la banca di ciò che non ha commesso, DECIBA vuole essere giusto ed equo e I.A.D.E è il giusto strumento.”

  • Published in News
  • 0

INFORMATI CANCELLAZIONE BANCA DATI CATTIVI PAGATORI

 Ci sono varie società che offrono questo tipo di servizio,l’associazione DECIBA ha valutato e verificato l’iter esatto e legale per accedere a questo servizio.

Lo studio offre uno staff di professionisti specializzati nella riabilitazione creditizia nel pieno rispetto delle normative e leggi vigenti.
Le Banche Dati segnalano come “cattivi pagatori” quelle persone che risultano non in regola con i pagamenti delle rate di un finanziamento proprio o di cui sono intestatati come garanti di qualcun altro.
Il nostro studio permette, dopo l’autorizzazione del cliente, di visualizzare lo storico delle pregiudizievoli personali nelle varie banche dati (CRIF, Experian, CTC, Banca D’Italia, Cerved, Cai, Assilea), evidenziando in questo modo le posizioni che è necessario sanare.

La nostra consulenza vi permetterà di richiedere la cancellazione e la riabilitazione nelle varie Banche Dati, utilizzando la documentazione adeguata e le normative vigenti.
Il nostro staff vi seguirà nell’intero processo permettendovi così di accedere nuovamente al credito.


Cancellazione Centrali rischi
Cancellazione Fallimenti
Cancellazione Protesti
Visure Centrali rischi
Saldo e stralcio

 

Sede di Roma:
                               Via degli Olmetti, 5/a
                               00060 Formello (Roma)
                               Tel. 06.9075374 r.a.
                               Fax 06.90400713


Sede di Milano:
                               Piazzale Biancamano, 8
                               20121 Milano
                               Tel. 02.62033049
                               Fax 02.62034000

  • Published in News
  • 0

PRIMI RISULTATI DEL PROCEDIMENTO DI ESDEBITAZIONE: IL TRIBUNALE DI NAPOLI DIMEZZA UN DEBITO DERIVANTE DA MUTUO

A proposito del procedimento di esdebitazione ai sensi della Legge n. 3 del 2012  di cui si è gia discorso, segnaliamo una importante decisione adottata dal Tribunale di Napoli.
Il cosiddetto “procedimento di composizione della crisi da sovraindebitamento” pone particolare attenzione alle difficoltà economiche del debitore, confrontando la sua reale disponibilità economica con il complesso dei debiti.

  • Published in News
  • 0

D.E.C.I.BA TUONA CONTRO LE SOCIETA’ DISONESTE “LA PREPARAZIONE ANDRA’ DI MODA “  

LA TRASPARENZA DI D.E.C.I.BA ALLA BASE DEL SUO SUCCESSO, DIFFERENTEMENTE DA ALTRE SOCIETA’ POCO ETICHE


ll successo esponenziale dell’associazione DECIBA, la prima in Italia ad aver ottenuto la sospensione di aste giudiziarie per usura bancaria, ha lasciato ormai un segno indelebile nella giurisprudenza italiana. Tutto questo è stato reso possibile grazie alla preparazione, all’onestà e all’affidabilità: requisiti importanti ma rari da trovare nel campo della lotta agli illeciti bancari.
La parola d’ordine è trasparenza e D.E.C.I.BA, che per molti è la più rigida nei confronti della banche, dichiara di non accettare compromessi di nessun tipo così come rimarcato da Gaetano Vilnò, Presidente nazionale dell’associazione: “Il nostro gruppo non accetta compromessi né con le banche, né con società commerciali che hanno come unico scopo la vendita di perizie econometriche. L’unico compresso è con i cittadini. Abbiamo fatto un’analisi approfondita del “business della disperazione”, riteniamo illegale vendere fantasie e sogni alla Wanna Marchi . Riteniamo responsabili anche Avvocati e Commercialisti che hanno accettato di portare davanti alla legge posizioni bancarie regolari, spacciandole per facili cause dal facile incasso . Abbiamo raccolto testimonianze video e relazioni dove dimostrano chiaramente le procedure adottate dai venditori per accaparrassi pratiche sottoscritte da ignari imprenditori, promettendo sogni irrealizzabili. Oggi, purtroppo, ci sono alcuni personaggi che hanno un folto curriculum di “venditori di fumo”, che hanno deciso di lavarsene le mani. Come? Attraverso assetti societari che possano “salvarli” da responsabilità civili e penali.

  • Published in News
  • 0
Subscribe to this RSS feed