Log in

CTU riduce il debito del correntista da € 82.088,97 a € 8.703,47

Ancora una volta le teorie di SDL Centrostudi hanno avuto un riscontro positivo presso il Tribunale di Milano, che solitamente si dimostra uno dei più severi e restii al cambiamento.

In una causa seguita ed istruita dall’avv. Letterio Stracuzzi, che da tempo collabora con SDL Centrostudi, il cliente munito di perizia SDL (oggi in partnership con associazione DECIBA) ha citato in giudizio la banca per verificare se sul rapporto di conto corrente fossero stati o meno applicati interessi anatocistici, usurari ed ultralegali.

In prima battuta, l’avv. Stracuzzi richiedeva alla banca la consegna di tutta la documentazione così da rendere possibile tale accertamento e – solo grazie al successivo ordine del giudice – la stessa vi provvedeva unitamente alla copia del contratto di conto corrente.

Dopo aver visionato i documenti, il giudice ordinava di effettuare le dovute verifiche ed è clamoroso quanto è stato rilevato dal consulente incaricato.

In particolare, la relazione prodotta dal consulente stesso ha evidenziato come il saldo del conto corrente intestato al cliente SDL presenta sì un credito a favore dell’istituto di credito ma decisamente inferiore rispetto a quello contestato!

Infatti, il saldo certificato è pari a soli € 8.703,47 e presenta una differenza rispetto al saldo originariamente richiesto dalla banca (€ 82.088,97) di ben € 73.385,50!

Come è facile intuire, ci troviamo davanti all’ennesimo grande risultato raggiunto da SDL Centrostudi, reso possibile dalla bontà e dalla validità delle perizie che vengono messe a disposizione e che – come confermato nel caso appena descritto – consentono di riformulare integralmente ciò che sembrava essere un debito ormai consolidato.

Last modified onTuesday, 30 June 2015 08:16

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.