Log in

Passo dopo passo SDL fa giurisprudenza

Si pubblica un’ordinanza emessa dal Tribunale di Roma in una causa seguita dall’avv. Andrea Ziletti, legale collaboratore di SDL Centrostudi.

Il provvedimento concede la consulenza tecnica d’ufficio chiesta dalla parte attrice in una causa relativa ad un conto corrente, ove si chiedeva sulla base di perizia SDL (ora in collaborazione con associazione DECIBA) la restituzione delle somme illegittimamente incamerate dall’Istituto di Credito a seguito dell’applicazione di interessi usurari, anatocistici e commissioni di massimo scoperto non dovute.

A conferma della bontà delle perizia SDL, interessanti sono le motivazioni per le quali la CTU (definita dallo stesso Giudice “basilare”) è stata ammessa.

Infatti, il Giudice ha rilevato che le questioni contenute nell’atto di citazione sono connesse agli elementi esposti ed analiticamente esaminati nella relazione tecnica di parte, che quindi si è rilevata decisiva e necessaria.

Pertanto, le problematiche sollevate dalla perizia SDL comportano necessariamente una specifica analisi di tutti i dati tecnico-contabili emergenti dal rapporto di c/c e che da essi dipende la definizione degli aspetti giuridici delle domande avanzate.

Ancora una volta, la vicenda dei clienti che fiduciosi si sono affidati ad SDL Centrostudi ha avuto un epilogo positivo, contrastando e respingendo efficacemente le pretese avanzate dall’istituto di credito coinvolto.

Come appare evidente, SDL Centrostudi sta attivamente contribuendo a rideterminare la recente giurisprudenza e le perizie – grazie al fondamentale apporto dei legali che collaborano - rappresentano lo strumento, il mezzo che consente di salvaguardare e tutelare chi inevitabilmente sarebbe destinato a soccombere dinanzi allo strapotere dell’istituzione bancaria.

Last modified onWednesday, 15 July 2015 10:50

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.